Metodo relazionale Davison (I parte)

Un legame sentimentale tra due persone crea un’energia a se stante, dotata di vita propria che rivela le aree di vita di cui due persone fanno esperienza comune. Questa è la storia di due persone che si sono conosciute in giovane età, si sono innamorate, si sono sposate appena più che maggiorenni, hanno avuto 2 figlie poi il loro rapporto ha subito un brusco cambiamento di rotta per incomprensioni, e più specificatamente, per una comunicazione di coppia difettata. Lei, non sostenendo più l’incomprensione del marito per le sue esigenze di crescita personale attraverso l’esperienza di studi spirituali, lo ha lasciato e si è trasferita lontano per quattro anni affrontando da sola, con le figlie nell’età dell’infanzia, anche momenti di seria difficoltà economica. Nel frattempo i due divorziano ma alla donna sopraggiungono problemi di salute per cui è costretta a tornare nella città d’origine per potersi curare mentre il padre può così prendersi cura delle figlie con le quali, nonostante la lontananza forzata ha sempre avuto un rapporto privilegiato fatto di serena e amorevole comunicazione. I rapporti con l’ex marito si intensificano a causa dei problemi di salute di lei e per la serenità delle figlie i due decidono di tornare a vivere di nuovo insieme comprando casa.Attualmente le figlie sono ormai più che maggiorenni quindi meno bisognose di un’assidua presenza fisica da parte dei genitori e venendo meno questo collante, la coppia non riesce più a ricreare la stessa armonia dei primi tempi e marito e moglie sentono l’uno il giudizio critico e non più amorevole dell’altro con la latente sensazione che il rapporto possa di nuovo crollare da un momento all’altro.

2 pensieri su “Metodo relazionale Davison (I parte)

    • Grazie Carabas, praticamente mi sento a casa…ricordi quello che mi avevi scritto sul forum sulla farfalla del mio avatar? Volo di continuo ma sempre intorno al fiore che più mi attira, in questo caso l’astrologia!

I commenti sono chiusi.