Stephen Arroyo si racconta (IV parte)

di Deane Nenic
traduzione a cura di Daniela Di Menna

 

Nei suoi libri pone spesso molta enfasi sul dialogo con i clienti, creando situazioni in cui il cliente è un partecipante attivo piuttosto che un ascoltatore passivo dell’analisi di una carta. Può dirci di più riguardo questo approccio?

 

Questo è ciò che mi infastidisce ricorrentemente. Dopo tutti questi anni, gli astrologi non dovrebbero più parlare dicendo “sto facendo una lettura”. Questo implica una psichica unilaterale lettura pseudo-previsionale. Perchè disturbarsi a fare una lettura unilaterale quando puoi avere un feedback dalla persona che ti ha chiesto aiuto? Non è stupido non usare gli input del cliente? Non dovresti fare delle domande? (Puoi notare che mi sto irritando un po’, davvero mi offende questo vecchio approccio perchè danneggia l’Astrologia e la sua reputazione). Per me, dimostra arroganza e egotismo da parte degli astrologi e che l’astrologo non è particolarmente saggio e non ha a cuore i migliori interessi del cliente. Alcuni astrologi sono troppo bloccati nel ruolo di apparire tentando di dimostrare di sapere tutto. La cosa che chiedo è: che cosa stanno cercando di provare e a chi? Molti clienti vengono a chiederti dichiaratamente di predire cose della loro vita e del futuro, ma è saggio? Che perdita di tempo! Puoi speculare e cadere nella trappola del gioco a indovinelli con i clienti e loro non imparerebbero niente perchè troppo occupati (consciamente o inconsciamente) a dire: questo è giusto e questo no. Questo metodo non è terapeutico né illuminante nel modo ottimale che l’Astrologia può essere. L’intero mondo astrologico è frenato dall’atmosfera “noi facciamo letture”. Francamente ho incontrato sorprendentemente pochi astrologi che facessero un’accurata lettura- sia nel predire eventi che nel fare una lettura psicologica di cosa porteranno i periodi futuri-. Se non ti conoscono affatto, se non hanno mai sentito parlare di te, delle tue ambizioni di vita, dei tuoi ideali,se credi in qualcosa di spirituale, se hai mai fatto un qualche tipo di terapia, se fai esercizi, qual’è la tua professione, come diavolo possono fare un’applicazione pratica dei modelli planetari? È da pazzi scartare i fatti basilari del cliente che sono immediatamente disponibili e gli astrologi, come i psicoterapeuti, spesso non vedono tornare una seconda, terza, quarta volta i loro clienti. Così, hai solo quel poco tempo per aiutare il cliente e dare la giusta impressione di come tu e l’Astrologia possiate essergli d’aiuto. Sei sei stato davvero bravo, probabilmente le persone torneranno poi per un’analisi della loro relazione o per il Tema Natale dei loro figli e questo non fa che accrescere la vostra pratica. Devo dire che la mia esperienza accrebbe molto nei primi consulti con persone che vollero da me una seconda opinione- persone che avevano avuto un’esperienza negativa con astrologi che avevano indotto loro paura, o semplicemente gente confusa da diverse letture astrologiche.
 

 

Da un po’ di tempo e soprattutto da quando si è ricominciato a studiare Astrologia all’Università, è diventato sempre più importante definire cosa esattamente sia l’Astrologia. In molti dei suoi libri lei ha scritto sul tema dell’Astrologia nei confronti della scienza e della religione. Come vede questo problema ora?

 

Se l’Astrologia voglia mai riuscire ad affermarsi come un campo di studi serio, deve definire chiaramente se stessa e non come una mera curiosità storica che può essere facilmente respinta da accademici, scienziati o altri. L’Astrologia deve discriminare tra approcci religiosi, psicologici, magici, simbolici o scientifici. Ne ho parlato nei miei primi libri e ampiamente nel mio nuovo libro. Ma poiché penso che sia importante porre l’Astrologia nel contesto di altri campi di studi, trovo che l’approccio energetico è meglio e direttamente applicabile nella maggior parte delle aree della vita senza escludere approcci religiosi, psicologici e scientifici. Come l’Astrologia si inserisce nella continuità delle arti e delle scienze umane è ben illustrato da un grafico che ho sviluppato per il mio nuovo libro che ho adattato da uno precedente ideato da Arthur Koestler.

Tutti i diritti riservati, per qualsiasi uso contattare  astroriflessioni@gmail.com

 
 
 
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...