Riflessioni su Venere in Aquario

Continuano le riflessioni sulla posizione di Venere. Questa volta propongo un approfondimento di Venere in Aquario da “carteggio” virtuale su fb con Gioia Gottini, che ha portato a conoscenza del grande pubblico il metodo dell’astrocoaching con il suo libro “Astrocoaching, realizza il tuo potenziale con l’Astrologia”.
Astroriflessioni: Parliamo di Venere in Aquario, posizione particolare, nella caduta del Sole
 
Astroriflessioni: la consideri più Saturnina o più Uranizzata? Ma anche se la considerassi più Uranizzata non si può certamente dire che non conosca a tratti la durezza di Saturno, che dici?
 
Gioia Gottini: secondo me possiede qualcosa di entrambi, ma è anche capace di introdurre nella natura di questi pianeti molto controllati una vena più femminile, sensibile
 
Gioia Gottini: per comprenderla meglio vale forse la pena di partire dal mito, per cui Venere-Afrrodite nasce dalla spuma del mare fecondata dal fallo evirato di Urano (e ad averlo evirato è proprio il figlio Saturno). Secondo questa lettura Venere è figlia di Urano, ma attraverso la “fecondazione assistita” di Saturno. Lei e Saturno sono quindi fratelli per parte di padre. Ecco che i contatti sono quindi più stretti di quello che si potrebbe pensare in un primo momento.
 
Astroriflessioni: come pensi convivano questi due principi così diversi in questa Venere?
 
Gioia Gottini: Venere “saturnina” è riflessiva, poco incline a lasciarsi trascinare dalle sue passioni, tendenzialmente rinunciataria. Venere “uraniana” è pù capace di cogliere l’attimo, di seguire la suggestione del momento, ma difficilmente si lascia “possedere” e mette in primo piano la sua libertà di movimento. In entrambi i casi, rimane un po’ distaccata, in disparte, dubbiosa sulla natura sentimentale delle relazioni, desiderosa di conservare i suoi spazi fisici e mentali.
 
Astroriflessioni: aggiungerei anche che entrambe amano e difendono molto la propria indipendenza emotiva, questo però forse è più un punto di contatto però che di differenziazione
 
Gioia Gottini: sì, il concetto di indipendenza è fondamentale, nel primo caso per una sensazione di “solitudine” che il saturnino si porta sempre dietro, nel secondo caso per la paura di qualsiasi legame limitante che caratterizza l’uraniano
 
Astroriflessioni: nel Tema Natale di una donna può dare un tipo di femminilità magnetica per il suo non allineamento alle regole sociali ma può creare anche qualche tipo di eccentricità eccessiva forse
 
Gioia Gottini: Sì, ma molto dipende dall’ambiente che la circonda. Venere in Acquario non vuole un rapporto convenzionale, ma questo non significa che non voglia un rapporto o che non le interessi l’amore. Solo che non è disposta a limitare la sua libertà, che non si identifica totalmente con l’essere la compagna di qualcuno, non confonde l’amore con la vicinanza, sa essere autentica in un rapporto ed è capace di slanci ideali importanti. Certo è che si innamora prima con la testa, non può stare seriamente con qualcuno per cui non prova profonda ammirazione o con cui non condivide ideali e visione del mondo.
 
Astroriflessioni: d’accordo con te, è pur sempre in un segno d’aria e ama secondo questa modalità. Nel Tema di un uomo come la vedi?
 
Gioia Gottini: Beh, non è un uomo facile da catturare, perché mentre non ha problemi a concedersi un’avventura e a cogliere il momento, ne ha molti di più a vedersi in una situazione stabile e continua. Cerca una relazione non scontata, che sappia sempre sorprenderlo. Di buono ci mette una capacità di amare in modo non possessivo, davvero alla pari con la sua compagna. Diciamo che chi ha Venere in Acquario sembra un po’ un extra-terrestre rispetto ai comportamenti affettivi “umani”, molto viscerali e a volte auto-lesionisti. Qui è tutto più rarefatto, un’ottava più su.
 
Astroriflessioni: a questo punto forse solo un Sole in Capricorno potrebbe stabilizzare un po’ questa Venere inafferrabile
 
Gioia Gottini: Ci vedo bene anche un Sole in Pesci che aggiunge una nota più sentimentale, più emotiva ad un substrato parecchio mentale. Direi che la combinazione Venere Acquario- Sole Pesci è più interessante; il Sole in Capricorno sottolinea un po’ la natura saturnina e il rischio è non accasarsi mai! per una Venere in Acquario la relazione più importante rimane quella con se stessa! Se riesce finalmente a conoscersi e a fare pace con le sue contraddizioni, allora sarà molto felice anche senza un partner. Venere, oltre che la vita sentimentale, è anche l’autostima, la salute… in Acquario inclina a cure new age e orienta la persona ad un’autostima basata sulla propria unicità, individualità, sull’essere “diverso” dal gruppo, e richiede quindi una certa maturità per poter essere vissuta con serenità, senza conflitti
 
Astroriflessioni: Grazie Gioia, un confronto astrologico con te è sempre fonte di riflessioni e di nuovi stimoli.
 
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...