Acquario: il segno

Da un mio articolo pubblicato su una rivista astrologica, un estratto che dedico ai miei amici Acquario.

Curioso, imprevedibile, intellettuale, con le idee chiare,  interessato a stabilire contatti purché con caratteristiche sociali anziché troppo personali, questo in sintesi il tuo ritratto, amico dell’Acquario. Sei spirito in continua mutazione, nulla in te è scontato, spinto come sei verso il futuro, l’avanguardia, sei puro desiderio pionieristico, anche quando ti occupi di cose banali, il tuo tocco è riconoscibile tra tanti. Tale indole è l’incarnazione dell’energia rivoluzionaria di Urano, tuo governatore insieme a Saturno che ti rende piuttosto rigido nel difendere le tue idee. Urano  invece, ti rende elettrico, pronto di riflessi e con una notevole capacità di inserimento bene in ogni situazione con spiccato  e saggio senso di opportunismo. Il Grande Vecchio invece ti conferisce l’amore per la solitudine che nel tuo segno diventa bisogno di essere distaccato dagli altri per essere emozionalmente indipendente. La forza critica di Saturno non è canalizzata a realizzare le tue necessità personali, come nel domicilio in Capricorno, ma diretta verso il benessere della famiglia, del tuo gruppo o della comunità tutta.