Urano in Toro

Dal punto di vista astrologico questi primi giorni di marzo sono piuttosto febbrili. C’è aria di cambiamento, di modifiche importanti, di cambi di direzione ma anche di dubbi e ripensamenti. Andiamo con ordine. La Luna Nuovo in Pesci congiunta a Nettuno è come fare un salto in lungo ma senza vedere bene cosa c’è dopo l’ostacolo. La lunazione è sempre foriera di aspettative, nuove prospettive e desiderio di un nuovo inizio ma cosa c’è di più indefinito di Nettuno che condiziona fortemente questa Luna Nuova? Ovvio che il pianeta della nebbia, della confusione, dell’offuscamento non  ci fa vedere chiaramente verso dove ci stiamo dirigendo con la nostra volontà e con le nostre scelte ma c’è sempre quel sottofondo di speranza mista a illusione che ci fa credere di stare percorrendo la strada giusta. A fare il paio con questa energia confusionaria c’è la retrogradazione di Mercurio, il dio dell’intelletto che si fa retrogrado e di certo non aiuta a vagliare bene la strada da percorrere. Già di per sé Mercurio in Pesci è un chiaro indicatore di idealizzazione e scarsa capacità di giudizio se poi si fa anche retrogrado nel segno del misticismo ecco che la confusione dentro di noi ci attanaglia.
Su tutto questo ecco che fa da guida il nuovo ingresso di Urano in Toro. Nel pacioso e riflessivo segno di terra del Toro Urano si fa più prudente, più calmo, più deciso a costruire anziché demolire come nel segno dell’Ariete. I tempi si fanno meno convulsi ma allo stesso tempo le soluzioni possono arrivare all’improvviso. Quello che c’è da capire è che le scelte in realtà saranno state a lungo vagliate anche se ci sembrerà di prendere decisioni improvvise. Il Toro non ci permetterà di sbagliare, saranno la prudenza e l’accortezza che ci occorrono per dirigere bene le nostre energie e Urano coglierà sempre l’attimo giusto per agire perché quella è la sua caratteristica.

Annunci

Uno sguardo al 2019

Astrologicamente parlando, il 2019 si presenta come un anno molto vivace ma quasi diviso a metà. La prima parte sarà indubitabilmente connotata dall’elemento fuoco e questo per via della presenza di Giove in Sagittario ma anche di Urano in Ariete, poi, quando il 6 marzo Urano entrerà definitivamente in Toro, l’ago elementale si sposterà sempre più verso l’elemento terra. Nonostante il passaggio importante di segno di Urano tuttavia il fuoco non si spegnerà perché Giove è in domicilio in Sagittario, quindi forte, e quando i pianeti veloci transiteranno in Ariete in primavera e in Leone in estate l’energia prorompente e dinamica dell’elemento fuoco si farà sentire.

Gennaio, nonostante sia il mese del Capricorno, avrà una grande concentrazione di pianeti in segni di fuoco e ci saranno giorni, addirittura, in cui la Luna, Mercurio, Venere e Giove si troveranno allineati tutti nel 9° segno anche se tecnicamente Mercurio e Venere non si incontreranno per uno scarto di 2 giorni ma lavoreranno comunque come una staffetta. Marte sarà in Ariete, il posto migliore dove potrebbe trovarsi perché da lì dona sicurezza in sè stessi e determinazione. Buon mese dunque per le questioni affettive in generale, sia per quelle esistenti che per le nuove avventure ma anche per nuovi inizi a 360° o se vogliamo dare tagli decisi a qualcosa che non ci rappresenta più.

Vedremo, via via, che entreremo nell’ano nuovo cosa ci riserveranno le stelle nei mesi seguenti.
Per ora buon Natale e buone feste a tutti.

natale 2014

Marte in Sagittario

Tempi e modi nuovi per il nono segno dello Zodiaco. Passata la tempesta saturnina lunga due anni e mezzo, ecco che arriva adesso il grande generatore di energia dello Zodiaco, Marte! Avventura, esplorazione, movimento, energia, passione, saranno tutte parole d’ordine di questo transito in Sagittario per i prossimi due mesi. Era proprio quello di cui necessitava il segno più avventuroso che purtoppo, con il passato transito di Saturno, aveva perso buona parte di quella voglia di osare che lo contraddistingue. Da sottolineare il trigono che Marte farà a Urano in Ariete il prossimo 11 marzo. Giorno caldo con una grande energia in movimento da tenere sotto controllo.

Saturno cambia segno

Il 21 dicembre prossimo Saturno, il grande Vecchio, cambia segno e dal Sagittario passa al segno successivo, il Capricorno. Sono stati quasi tre anni di convivenza con un’energia che il Sagittario, figlio di Giove, non conosce e che quindi ha dovuto imparare presto a utilizzare. Ma Saturno alla fine del suo passaggio premia sempre. Certo, con quel poco che resta visto che è un potatore di tutto ciò che non serve più a prescindere se noi ne siamo legati affettivamente o meno. Nel Capricorno Saturno è in domicilio dunque a casa sua. Il Capricorno si appresta ad una crescita progressiva e costante ma non senza sforzi. Gli altri segni che si avvantaggeranno di questo cambio di segno sono lo Scorpione, i Pesci, la Vergine eil Toro.

Saturno diretto

Il 25 agosto, Saturno torna diretto in Sagittario e così resta fino al suo ingresso in Capricorno il 19 dicembre prossimo. Se c’è da completare un lavoro importante, concludere un affare decisivo, stabilire definitivamente regole, relazioni, situazioni, questo è il momento migliore. Saturno riacquista tutta la sua forza ed è concentrato nel completare con successo il suo lungo lavoro di revisione nel segno del Sagittario.
Avanti tutta allora!