Novità editoriale!

Chiudere quest’anno triste con una novità editoriale è stata una mia scelta ponderata. Voglio continuare a credere in quello che faccio e dare un segnale a chi mi segue con passione che anche nel buio si può trovare speranza.

https://www.amazon.it/s?k=venere+archetipo+astrologico+dell%27amore&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref=nb_sb_noss

Vi annuncio che da oggi troverete su amazon “Venere archetipo astrologico dell’amore”.
Buona lettura!

Transiti estivi

Continua, ancora per poco, il lungo (lunghissimo dal mio punto di vista e di tutti i Sagittario) transito di Venere in Gemelli. Ad agosto finalmente si cambia energia che da aria diventa acqua. Poca cosa? Mica vero! Considerando che Marte è in Ariete e quindi sarà in quadratura a Venere direi che si scaldano i motori… certo che d’altra parte la tranquillità non sembra tanto vicina considerato lo stellium di pianeti in Capricorno che non renderanno le cose semplici. Nonostante ciò credo che il solo cambio di energia sarà sufficiente a far ripartire situazioni stagnanti, a rendere la vita amorosa più pepata perché va bene la socialità gemellina ma passare a qualcosa di più emozionante non può essere poi così male!

Venere in Gemelli

Niente male questa Venere! Quest’anno farà stazionamento e retrogradazione nel segno dei Gemelli che, ricordo, ha visto ben 13 mesi di opposizione di Giove al segno. Considerato che veniamo da mesi e mesi di stellium in Capricorno, l’elemento aria dei Gemelli pare proprio una boccata d’aria per tutti. Visto il periodo di obbligatoria quarantena riprendere il contatto con la realtà con una Venere a cui piace flirtare mi sembra un buon incentivo a crederci ancora. Tutti i segni sono coinvolti da questo transito, in particolare proprio i Gemelli e il segno opposto del Sagittario. A breve arriverà anche Marte in Ariete e allora il passo dal flirtare al viversi fisicamente è davvero breve!

Estate 2019: retrograda!

Quest’anno il meteo l’ha tirata lunga, pareva che l’estate non dovesse arrivare mai ma alla fine il ciclo delle stagione vince sempre e finalmente possiamo dire di essere in estate. Ma come sarà astrologicamente parlando questa stagione? In una sola parola direi retrograda.
Già da giugno abbiamo Giove, Saturno, Nettuno e Plutone in retrogradazione ed essendo pianeti semilenti e lenti già prefiguriamo che i grandi cambiamenti che aspettiamo, se li aspettiamo, non saranno all’ordine del giorno. A luglio la situazione si complica ulteriormente perché Mercurio, il messaggero degli dei, compie la sua retrogradazione. Il quid in più che aggiunge Mercurio è che sebbene le comunicazioni si facciano in generale più complicate, la retrogradazione ci mette però in contatto con chi avevamo perso di vista. In altre parole torna il passato e considerando che i segni coinvolti nella retrogradazione sono il Cancro e il Leone direi che chi torna lo fa in grande stile e con dei buoni sentimenti per noi. Ad agosto Giove torna diretto e così Mercurio, entrambi appartengono all’asse Gemelli-Sagittario quello, tra l’altro, relativo ai viaggi. Agosto è il mese migliore per viaggiare, avremo meno intoppi generici sul fronte organizzativo e di riuscita. Stessa cosa può dirsi per Settembre che sul finire vede anche Saturno riprendere il moto diretto ma qui più che di vacanza può parlarsi di ripresa del lavoro o dell’arrivo di esso. Buone vacanze!

Urano in Toro

Dal punto di vista astrologico questi primi giorni di marzo sono piuttosto febbrili. C’è aria di cambiamento, di modifiche importanti, di cambi di direzione ma anche di dubbi e ripensamenti. Andiamo con ordine. La Luna Nuovo in Pesci congiunta a Nettuno è come fare un salto in lungo ma senza vedere bene cosa c’è dopo l’ostacolo. La lunazione è sempre foriera di aspettative, nuove prospettive e desiderio di un nuovo inizio ma cosa c’è di più indefinito di Nettuno che condiziona fortemente questa Luna Nuova? Ovvio che il pianeta della nebbia, della confusione, dell’offuscamento non  ci fa vedere chiaramente verso dove ci stiamo dirigendo con la nostra volontà e con le nostre scelte ma c’è sempre quel sottofondo di speranza mista a illusione che ci fa credere di stare percorrendo la strada giusta. A fare il paio con questa energia confusionaria c’è la retrogradazione di Mercurio, il dio dell’intelletto che si fa retrogrado e di certo non aiuta a vagliare bene la strada da percorrere. Già di per sé Mercurio in Pesci è un chiaro indicatore di idealizzazione e scarsa capacità di giudizio se poi si fa anche retrogrado nel segno del misticismo ecco che la confusione dentro di noi ci attanaglia.
Su tutto questo ecco che fa da guida il nuovo ingresso di Urano in Toro. Nel pacioso e riflessivo segno di terra del Toro Urano si fa più prudente, più calmo, più deciso a costruire anziché demolire come nel segno dell’Ariete. I tempi si fanno meno convulsi ma allo stesso tempo le soluzioni possono arrivare all’improvviso. Quello che c’è da capire è che le scelte in realtà saranno state a lungo vagliate anche se ci sembrerà di prendere decisioni improvvise. Il Toro non ci permetterà di sbagliare, saranno la prudenza e l’accortezza che ci occorrono per dirigere bene le nostre energie e Urano coglierà sempre l’attimo giusto per agire perché quella è la sua caratteristica.