Venere in Gemelli

Niente male questa Venere! Quest’anno farà stazionamento e retrogradazione nel segno dei Gemelli che, ricordo, ha visto ben 13 mesi di opposizione di Giove al segno. Considerato che veniamo da mesi e mesi di stellium in Capricorno, l’elemento aria dei Gemelli pare proprio una boccata d’aria per tutti. Visto il periodo di obbligatoria quarantena riprendere il contatto con la realtà con una Venere a cui piace flirtare mi sembra un buon incentivo a crederci ancora. Tutti i segni sono coinvolti da questo transito, in particolare proprio i Gemelli e il segno opposto del Sagittario. A breve arriverà anche Marte in Ariete e allora il passo dal flirtare al viversi fisicamente è davvero breve!

Astri e coronavirus, davvero si può?

Ormai tutti ne parlano. Eziologi nati o improvvisati ma tant’è. Certo è che fa paura e questo perché non si hanno dati certi e chissà quando ne avremo. Nel frattempo si formulano ipotesi sul come sia nato il virus e le possibilità spaziano da tesi complottiste a quelle fantasiose a quelle probabili. Sono fuori da Facebook da qualche anno ma l’eco di ciò che circola sul social mi arriva ancora perché c’è qualcuno che temendo che mi manchino le informazioni ci tiene a farmele pervenire in qualche modo. Errore. Non mi manca Fb nè il vespaio di opinioni che si agita nei numerosi post pubblicati. Ma veniamo a noi. Non senza sorpresa ho scoperto che ci sono studiosi dell’arte che rivendica la paternità di aver scritto, con largo anticipo su altri astrologi che magari faceva altro in quel momento come vivere per esempio, sulla possibilità di una pandemia mondiale e ora paiono fieri che ciò sia accaduto perché si sa, l’ego ha bisogno di conferme. È vero, in cielo c’è un potenziale e pericoloso assemblaggio di pianeti nel segno del Capricorno come non si vedeva da tanti tanti anni e Mercurio sta retrogradando in Pesci dove c’è l’infido Nettuno. Ma davvero è utile pronosticare tante sciagure? A questo servirebbe la nostra arte, l’astrologia? Chissà in quanti modi potrebbe e può ancora esprimersi questa non comune congiunzione di pianeti. Sono io che vedo il bicchiere mezzo pieno? Può darsi ma è stato proprio nei momenti di tensione che l’uomo ha prodotto le più grandi scoperte scientifiche utili all’umanità e io spero davvero che tante brillanti menti nel mondo che sono in interrotto lavoro giungano presto alla scoperta di un vaccino accorciando quel tempo previsto di 18 mesi.

Classifica astrologica 2019

Fare le classifiche non ha mai completamente senso perché ogni segno ha sempre, durante un anno, dei periodi fortunati e scorrevoli ma non è neanche completamente sbagliato farle perché le geometrie astrali si pongono sempre in modo da favorire di più qualche segno un anno per poi favorirne altri l’anno successivo.
Per questa classifica ho tenuto conto dei transiti dei pianeti lenti, degli aventuali anelli di sosta dei pianeti veloci, delle eclissi e del peso specifico di un transito per ogni segno.
Via alla classifica!
12 posto Bilancia
11 post Gemelli
10 post Vergine
9 posto cquario
8 posto Cancro
7 posto Pesci
6 posto Ariete
5 posto Capricorno
4 posto Toro
3 posto Leone che si libera dalla quadratura di Giove che va in trigono e si libera del lunghissimo anello di sosta Marte in opposizione
2 posto Scorpione che ha sì Urano in opposizione ma anche il trigono di Nettuno, il sestile di Saturno e Plutone e Giove in casa seconda
1 posto Sagittario che non ha nessun astro contrario tranne Nettuno che però è un pianeta lentissimo e ha Giove, il suo governatore nel segno!

Oroscopo 2018

Ormai impazza già il toto-oroscopo per il 2018 per conoscere quale sarà il segno più fortunato dell’anno. Io preferisco pensare che ci saranno dei segni più agevolati dalle combinazioni astrali, la fortuna è un concetto troppo effimero mentre le occasioni vanno colte e presuppongono un’azione attiva. Bene, la mia classifica per il 2018 sarà di soli 6 segni, i primi. Gli altri, come ben immaginate, si sparpagliano tra il settimo e il dodicesimo posto ma poiché non voglio dare indicazioni in merito agli ultimi due posti, ho deciso di saltare la seconda parte della classifica. 🙂
1° Vergine che si libera di grossi fardelli e ha tante chances quest’anno
2° Pesci che, un po’ come la Vergine, si alleggerisce di pesi e responsabilità
3° Scorpione che ha una carica eccezionale che deve assolutamente sfruttare
4° Cancro che rivede la luce dopo qualche anno di disorientamento
5° Capricorno che inizia la sua scalata nella vita dopo essersi fermato per un po’
6° Gemelli che ritorna pian piano a godere della vita dopo tre anni difficili

Buon 2017 ai 12 segni

La fine dell’anno coincide, spesso, con la presunta classifica dei segni favoriti per l’anno seguente. Io, invece, vi dedico una canzone/poesia/ testo che per contenuto è assimilabile al vostro 2017:

Ariete: “La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo” Audrey Niffenegger (anello di sosta di Venere nel segno e Giove opposto)

Toro: “Tipi psicologici” Carl Gustav Jung (Plutone in trigono

Gemelli: “Ancora tu” Lucio Battisti (Giove in casa 5 e Saturno opposto)

Cancro: “The tempest” William Shakespeare (Plutone in opposizione, Giove in quadratura poi in trigono)

Leone: “Patience” Gun’s’Roses (Saturno in casa 5)

Vergine: “Niebla” Miguel de Unamuno (Nettuno opposto, Saturno in quadratura)

Bilancia: “Grandi speranze” Charles Dickens (Giove nel segno, Saturno in sestile, Urano opposto)

Scorpione: “Il mio sguardo è nitido come un girasole” Fernando Pessoa (Plutone in sestile, Nettuno in trigono e da ottobre Giove nel segno)

Sagittario: “Old and wise” Alan Parsons Project (Giove in trigono casa 11, Saturno nel segno)

Capricorno: “Vivere” Vasco Rossi (Plutone nel segno e da ottobre Giove in sestile)

Acquario: “L’amicizia di una donna” Michele Zarrillo (anello di sosta di Venere in casa 3, Giove in casa 11)

Pesci: “La quiete dopo la tempesta” Giacomo Leopardi (Saturno prima in quadratura poi in trigono. Giove in trigono da ottobre