Settembre andiamo, è tempo di migrare

Eh sì, è proprio il caso di parafrasare questa poesia dannunziana per annunciare un settembre molto ricco di novità celesti, ma andiamo per ordine.
Il mese inizia con un’eclissi solare e a metà mese replica con un’eclissi lunare. Non poco! La retrogradazione di Mercurio in Vergine prosegue quasi fino a fine mese salvo poi riprendere un moto veloce e chiudere il mese a 19°31′ del segno. Venere solca tutto il segno della Bilancia e trasloca nel segno dello Scorpione il 23 del mese. Marte prosegue la sua marcia diretta in Sagittario e il 27 passa in Capricorno. E last but not least, Giove entra trionfale nel segno della Bilancia il 10 settembre. Come vedete ce n’è per tutti i gusti anzi, per tutti i segni ma alcuni se ne avvantaggeranno maggiormente, tra questi proprio i segni mobili duramente colpiti da transiti e croci varie da portare anche simbolicamente sulle spalle. Dunque, bentornati a sorridere ai Gemelli, Vergine, Sagittario e Pesci.
Buon settembre a tutti!

Estate zodiacale

Con l’ingresso del Sole nel segno del Cancro e quindi con il solstizio d’estate, s’inaugura la stagione estiva. Cosa accadrà in cielo in questi 2/3 mesi?
Per adesso è la stagione del Cancro con il Sole, Venere e presto Mercurio nel segno. Ottime posizioni per il Cancro stesso, per lo Scorpione e per i Pesci. Ma, mentre i primi due segni godranno del sestile a Giove in Vergine, i Pesci ne subiranno l’opposizione per cui, a fronte di tante speranze, di tanti propositi, solo alcune idee andranno in porto, le altre si areneranno tanto per restare in tema acquatico. I segni di terra, Toro, Vergine e Capricorno hanno avuto molto e adesso si godono i risultati del lavoro fatto. Poi, a fine luglio, il Sole entrerà nel segno del Leone dove transiteranno Venere e Mercurio. Grande stagione per i felini dello zodiaco ma si riscatteranno anche gli Ariete e i Sagittario. Quest’ultimi vivranno l’anello di sosta di Mercurio in Vergine, niente di più fastidioso ma le previsioni a medio e lungo termine sono ottime. I segni di aria, Gemelli, Bilancia e Acquario riscaldano i motori. Ma cosa c’è all’orizzonte di tanto bello da far sperare per i segni d’aria, per il Sagittario e per i Pesci?
Giove transiterà nel segno della Bilancia a estate finita ma, sono sicura, per alcuni segni ci sarà un colpo di coda estivo da far rinvigorire corpo e anima. Buona estate!

Mercurio torna diretto

Champagne per tutti, Mercurio oggi termina la sua retrogradazione e inizia il suo stazionamento diretto. Fine delle rielaborazioni, attese, ritardi, ripensamenti, da oggi, lentamente, tutto riprenderà a scorrere in maniera più o meno fluida. L’altro ostacolo da superare sarà infatti la quadratura di Giove a Saturno che pone ancora dei limiti, degli ostacoli ma, se terremo duro, con il passaggio a breve dei pianeti veloci nel segno dei Gemelli, saremo alleggeriti di tanti pesi.
Mercurio dietto

Aria all’orizzonte

Siamo ancora nel periodo astrologico del segno del Toro dove staziona Mercurio e transita Venere. Inoltre, Giove transita nel segno della Vergine. Siamo dunque in un momento in cui l’elemento Terra è valorizzato. Abbiamo avuto modo di concretizzare qualche idea, di rivedere qualche accordo, di prendere tempo, di fare conti, tutto questo è positivo perché l’organizzazione di un progetto prevede sempre la fase di elaborazione e di revisione. Certo però che alcuni segni hanno penato un po’ e vissuto questa fase come stallo. La buona notizia è che alle soglie del fine settimana prossimo, il Sole entrerà nel segno dei Gemelli e l’elemento Aria aiuterà senz’altro a smuovere le acque. Il segno dei Gemelli è per antonomasia quello legato alla comunicazione veloce e leggera. Una boccata d’aria per tutti ma soprattutto per il Leone e l’Acquario.
Buona settimana.

Mercurio

Come già accennato nei post precedenti, Mercurio sta compiendo un anello di sosta nel segno del Toro. Nel suo apparente ciclo di retrogradazione oggi, 9 maggio, Mercurio sarà nei cazimi del Sole. Il fenomeno non sarà visibile a occhio nudo per cui bisognerà procurarsi l’attrezzatura adatta e idonea all’osservazione dell’astro. In termini astrologici il fenomeno è associato alla difficoltà di separare il proprio ego da ciò che si pensa e ad un’altrettanta difficoltà ad ascoltare.