Saturno in Sagittario

Il transito più temuto (se non temuto, di certo il meno desiderato), quello di Saturno, sta per concludere il suo passaggio nel segno dello Scorpione. Il 18 Settembre, il signore del tempo e del karma, entrerà, dopo 29 anni, nell’ultimo segno di fuoco, il Sagittario. Immaginare cosa potrà portare è parzialmente semplice perché il senso del transito di Saturno è quello di definire, concentrare, ridurre. Il Sagittario è il segno degli ideali, dei viaggi fisici e mentali, dell’espansione, dell’ottimismo, e questi saranno i campi maggiormente messi sotto analisi dal lungo passaggio di Saturno nel segno. Tra i segni direttamente coinvolti in modo dinamico dal transito di Saturno, i Gemelli, segno opposto  al Sagittario, faranno una dura valutazione ed infine una scelta in campo sentimentale, i Vergine saranno in parte aiutati da Giove ma avranno comunque da affrontare situazioni critiche in famiglia, i Pesci hanno la possibilità di impegnarsi per costruire un solido futuro lavorativo. I nativi Sagittario diventeranno più seri e concentrati e perderanno un po’ della loro bonarietà, per loro saranno ben due anni e mezzo di analisi, di valutazioni, di tagli ma tutto ciò ha un recondito insegnamento. Ciò che è inossidabile e vale davvero, resta.

Venere in Leone

L’avevano annunciata in tanti e finalmente è arrivata, Venere, dal 5 Giugno, è entrata nel segno del Leone dove resterà, per via di un anello di sosta, fino ai primi di Ottobre. Presto, la dea dell’amore, farà dei superbi contatti con gli altri pianeti e questo significherà che l’estate sarà piuttosto movimentata dal punto di vista affettivo. Neanche a dirlo, i superfavoriti sono i Leone che però, paradossalmente, potrebbero sedersi e aspettare i ricchi doni che invece vanno cercati almeno un po’. I Gemelli si sentiranno alle stelle, anche per via della retrogradazione di Saturno in Scorpione. I Sagittario non si siederanno sugli allori come i cugini Leone, non è nella loro natura, e per questo meriteranno la palma d’oro dell’amore conquistato. Gli Ariete s’infiammeranno come cerini e, se non saranno in una relazione a fine estate, ci sarà da farsi due domandine sull’irruenza non controllata..
Bene anche i Bilancia, i Cancro, la Vergine e via via gli  altri segni zodiacali.
Meravigliosa Venere in Leone a tutti.

Previsioni 2014

Eccoci arrivati al 2014, un anno atteso da molti segni per via di quadrature e opposizioni che si scioglieranno e per nuovi e benefici assetti planetari che, diciamolo subito, saranno come manna dal cielo per “(ri)dare a Cesare quel che è di Cesare”, ossia soprattutto entusiasmo ai segni di fuoco molto demotivati nel corso dell’anno appena trascorso.
L’anno è diviso simbolicamente in due poiché alcuni transiti importanti si esauriranno a fine primo semestre mentre altri si perfezioneranno proprio con l’ingresso nel secondo semestre per cui molti segni avranno più nei primi sei mesi e meno negli ultimi sei e viceversa con eccezioni di pochissimi che verranno aiutati tutto l’anno.
I transiti a cui mi sono riferita sono soprattutto: l’anello di sosta di Marte in Bilancia, l’ingresso di Giove in Leone e Saturno in Scorpione che sul finire del 2014 passerà in Sagittario.
Da sfondo Urano in Ariete, Nettuno in Pesci e Plutone in Capricorno.

Buoni transiti a tutti!

ARIETE: I°sem. 5,5 —– II° sem. 7,5
TORO: I°sem. 7 —– II° sem. 6
GEMELLI I°sem. 7 —– II° sem. 8
CANCRO I°sem. 6,5 —– II° sem. 7
LEONE I°sem. 6 —– II° sem. 8
VERGINE I°sem. 7,5 —– II° sem. 7,5
BILANCIA I°sem. 5,5 —– II° sem. 6,5
SCORPIONE I°sem. 7,5 —– II° sem. 6,5
SAGITTARIO I°sem. 6,5 —– II° sem. 8
CAPRICORNO I°sem. 6,5 —– II° sem. 7
ACQUARIO I°sem. 7 —— II° sem. 5,5
PESCI I°sem. 8 —— II° sem. 7

Venere e Saturno in Scorpione

Dopo un’estate di prove tecniche in campo sentimentale, di nuovi inizi, di ritorni inaspettati, il 12 Settembre, Venere, la dea dell’amore e della bellezza, entra nel segno dello Scorpione, segno appartenente all’elemento Acqua dove l’amore si fa profondo, geloso, intenso e il 19 si congiunge con il Grande Vecchio, Saturno, dio della stabilità e dell’ordine. Quando le due energie, venusiane e saturnine si incontrano, l’amore diviene subito una questione seria, dal sapore di durata e di sostanza. Il tutto protetto dai beneauguranti appoggi planetari di Plutone, governatore proprio dello Scorpione, dal segno del Capricorno, da Nettuno, dio dei grandi ideali, dal segno dei Pesci e dal dio della fortuna, Giove, dal segno del Cancro. La mitologia ci ricorda che Venere è nata dalla schiuma del mare prodotta dal sangue dell’evirazione di Urano, dio dei cambiamenti, indicandoci quindi che ogni trasformazione porta in sé un seme di bellezza e di amore. Il cambiamento in questo caso è quello della prospettiva a lungo termine che ognuno può avere nei confronti delle potenzialità di sviluppo della propria relazione. Il contatto con Saturno indica chiaramente che il cammino da percorrere è quello della ricerca della stabilità, il cambiamento deve nascere dentro di sé, virando dall’eccitazione del flirt estivo alla necessità di approfondimento della relazione, dal ridimensionamento delle pretese ludiche in campo affettivo a favore di una discesa nei meandri dell’intimità relazionale come vuole l’elemento Acqua Scorpionica che predilige un’atmosfera sensibile e recondita. Sotto l’egida di Saturno, dio del Karma e del tempo, si diventa più riflessivi e capaci di scelte di vita, dal sapore destinico. Il suo incontro con Venere, protetto dalla triade Giove Nettuno Plutone, può rivelarsi quest’anno, più importante rispetto alla congiunzione che avviene ciclicamente tra i due pianeti una volta l’anno. Saturno in Scorpione non chiede di meglio che di essere messo alla prova dalla gelosia e dalla passione della bella Venere perché il rigore è il suo leit motiv di vita e l’incontro tra i due dei si preannuncia capace di dare passione e stabilità in amore a chi dunque voglia osare di più. (…)

Venere congiunta a Saturno

“Venere, in Settembre, transita nello Scorpione e si congiunge a Saturno signore del tempo.
La passione incontra il rigore, l’ordine e l’amore si stabilizza. Dopo un’estate di prove tecniche in campo sentimentale, di nuovi inizi, di ritorni inaspettati, con la fine della bella stagione, Venere, la dea dell’amore e della bellezza, entra nel segno dello Scorpione, segno appartenente all’elemento Acqua dove l’amore si fa profondo, geloso, intenso…”

Il resto del mio articolo lo trovate sul numero di Astra di Settembre in edicola già da oggi, buona lettura!