Sole in Bilancia

Siamo nel pieno della stagione della Vergine, segno di terra e molti pianeti sono distribuiti proprio in questo elemento. Presto però, con l’ingresso del Sole in Bilancia, le geometrie celesti cambieranno e ci sarà una più variegata espressione dei quattro elementi acqua, terra, aria, fuoco.

La Carta d’ingresso del Sole in Bilancia, domificata convenzionalmente per Roma, coincide con l’equinozio d’autunno. L’ascendente è nel segno del regale Leone e il Sole è nel domicilio di Venere che lo governa e che a sua volta si trova in esilio in Scorpione.

La staffetta planetaria dei relativi governatori vede dunque il Sole in caduta e Venere in esilio. Nonostante il mese sia dedicato astrologicamente al pianeta Venere c’è poca forza di natura venusiana a colorare questa Carta. L’astro notturno, la Luna, ha invece maggiore forza poiché si trova in Pesci ed è congiunta a Nettuno nonché trigono a Venere stessa. Probabilmente la Luna sarà la forza veicolare del mese che trattiene l’energia gioviana dei Pesci e la rilascia a Venere che, sebbene in esilio, si trova nello stesso segno in cui transita Giove stesso, in Scorpione.

 

Annunci

Sole in Bilancia

Il Tema d’ingresso del Sole in Bilancia è quello dell’equinozio d’autunno. Il Sole è nella sua caduta e Venere, che governa la Bilancia, è anch’essa nella sua caduta, ossia nel segno della Vergine. Per di più, in questa Carta Venere si applica a Marte. L’ascendente, per la Carta domificata a Roma, cade nel segno dei Gemelli e il suo governatore, Mercurio, è in Vergine dove ha il domicilio e la sua esaltazione. Mercurio si allontana da Marte e si applica al Sole. Il Tema non è da grandi slanci interpretativi anche per via del fatto che è una Carta notturna ma almeno Venere ha un recupero in questa condizione perché è un astro notturno. La Luna è in Scorpione, nella sua caduta e nell’esilio di Venere. Nel suo segno, la Bilancia, sosta ancora per pochi giorni Giove che il 10 del mese di ottobre entra nel segno dello Scorpione. Dunque, i valori venusiani, ossia quelli legati alla propria immagine, alle relazioni interpersonali, questo mese sono messi alla prova. Probabilmente la famiglia richiederà più dedizione e bisognerà diventare maestri di equilibrismo bilancino e diplomazia per non cedere alle provocazioni dell’energia marziana che condizione sia Venere che la Luna.

 

 

Equinozio d’autunno

sole-in-bilancia

Il tema dell’ingresso del Sole in Bilancia è anche quello equinoziale e assume, in astrologia mondiale, sempre un’importanza maggiore rispetto ai Temi d’ingresso del Sole mensili. Domificato per Roma, l’ascendente cade nel segno del Capricorno che ha Saturno per governo e Marte in esaltazione. Nella Carta, i due pianeti sono nel segno del Sagittario mettendo in primo piano Giove, governatore del segno. Il pianeta è doppiamente significativo in questa Carta poiché è il primo pianeta con cui il Sole forma un aspetto maggiore. Difatti, il Sole, appena entrato nel segno della Bilancia, si congiunge proprio a Giove. Nel segno della Bilancia troviamo anche Venere nel suo domicilio diurno in buon aspetto a Marte ma in aspetto separativo.

Siamo in un mese in cui le qualità gioviane, mediate dalla concretezza saturnina, avranno modo di esprimersi. Il campo maggiormente stimolato è quello delle relazioni ma anche quello dei contratti con un ritorno economico che, se conclusi in questo mese solare, hanno qualche protezione in più. Il Medio Cielo nel segno Scorpione spinge verso un cambiamento che non si farà attendere considerato che il suo antico governatore, Marte, è nel segno più avventuroso dello Zodiaco, il Sagittario. Occhio però a quello che suggerisce la Luna che si allontana da una quadratura a Mercurio in domicilio, dunque in posizione forte, ma si applica all’opposizione di Marte. Pare ricordarci che la fretta non è mai una buona consigliera!